SPECIALE HALLOWEEN 2010: I film

Succhiatrici di sangue di pipistrello e masticatori di cervelli abnormi, benvenuti al più orrido dei post, che ha il solo scopo di liberare la propria pazzia verso i vostri incontaminati e putrescenti pensieri.

Niente lunghe recensioni vomitate sui vostri stanchi occhi, ma tanti piccoli aghi. Film belli, film mediocri e film brutti. Scegliete voi come passare la notte delle streghe.Prima di cominciare fate partire questo video. Poi leggete sotto.

I FILM DA NON PERDERE

The Others
Nicole Kidman si trasferisce con i due figli in un villone enorme, vuoto, ma pieno di strani rumori. Atmosfere claustrofobiche, dialoghi inquietanti e colpi di scena: non manca nulla. Imperdibile.
(Nella foto il bambino più brutto della storia del cinema).

The Ring
Da quando è uscito questo film hanno dovuto smettere di produrre VHS. Un anello per domarli tutti.
(The Others, The Ring… ci vuoi mettere anche l’enigmista?).

Saw (tutti i capitoli)
L’enigmista muore ma non ci abbandona. Lo sforzo per mettere una storia e un filo conduttore c’è, ma chissenefrega, vogliamo scoprire le nuove frontiere della medicina psicotropa.
(7 episodi: la settimana enigmistica).

Il labirinto del fauno
Spagnoli maestri dell’orrore. Del Toro maestro del fantasy. Unisci le due cose e avrai realtà e fantasia divinamente uniti, in questa a tratti terrificante favola moderna carica di simbolismo ed esoterismo.
(Buttateci un occhio).

The Mist
Il miglior adattamento da un libro di Stephen king. Una strana nebbia avvolge la città, e rifugiandoci in un supermercato scopriremo quanto l’uomo sia debole contro le proprie paure. Un capolavoro dallo straziante finale.

Masters of Horror (tutta la prima stagione)
Splatter, horror psicologico, trash, Dario Argento e tante altre facce belle come la sua. Nessun episodio sottotono. Il migliore? Quello di John Landis.

I FILM COSÌ COSÌ

Orphanage
Una famiglia si trasferisce in una nuova casa, ma improvvisamente il figlio piccolo sparisce e i genitori si ritrovano a seguire tracce misteriose e strane che porteranno inesorabilmente alla pazzia. Storia bella, originale e inquietante. Sviluppo lento e annoiante.

1408
John Cusack per scrivere il suo romanzo horror cerca ispirazione in una stanza d’albergo definita maledetta. La stanza si rivelerà veramente maledetta. Ancora una storia di Stephen King. Salti sulla sedia garantiti.

Silent Hill
Sì vabbè… pure Silent Hill.

Altered
Pensavate fossero veramente morti gli autori di Blair Witch Project? E invece eccoli in quest’altro lavoro che ambisce solo a spaventarci, fregandosene completamente della necessità di una trama, che ad ogni modo parla di alieni scesi sulla Terra per essere brutalmente fottuti da qualche bifolco americano. Occhio alla prima mezz’ora, terrore psicologico che diventa pura fobia del buio.

I FILM DA EVITARE

Paranormal Activity
Due sposini si ritrovano un simpatico demone in casa che sbatte le porte e alza le coperte. Riusciranno i nostri beniamini a liberarsene senza farlo incazzare? Girato con una telecamera e uno stile amatoriale da far rimpiangere il filmino della comunione.

Non aprite quella porta (2003)
Alcuni simpatici amici, in pieni anni ’70, fanno un viaggio col furgone all’insegna di droga, alcool, sesso e rock and roll. Chi si sarebbe aspettato che durante il loro viaggio avrebbero incontrato tanti strani personaggi che li avrebbero involontariamente condotti tra le braccia del killer più schizzato del cinema?
(È come vedere Settimo cielo, Jessica Biel non si spoglia).

30 giorni di notte
– No, dai. Sul serio, ancora zombie?
– No, ma sono zombie che agiscono solo al buio.
– Ah, vampiri zombie, allora cambia tutto.

Dagon – La mutazione del male
Lovecraft ha scritto tanti bei racconti disturbanti e pieni di terribili mostri. Dagon attinge ad uno dei più famosi e ci porta in una cittadella dove gli abitanti hanno fatto un patto con un demone marino. Se guardi ‘sto film muori… di noia.

Io sono leggenda
– No, adesso non esageriamo, non puoi dire che è un film brutto, e poi è ispirato ad uno dei libri più belli di sempre.
– Ma l’hai visto?
– No, però c’è Will Smith
– Ah, ecco.
(Nella foto: uno degli attori recita da cani. L’altro è un cane).

Ora avete tante buone ragioni per cominciare a drogarvi.

This entry was posted in cinema, cinema, halloween, horror, lancil9, retrocinema, saga, saghe, serie tv. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.