IL GIOCO DEL SE FOSSI: Speciale Monkey Island

Care scimmie con tre teste e fantasmi-zombie-demoni-pirati, questo post è strettamente dedicato a voi, amanti del sole e delle isole caraibiche inesistenti. A voi che non vi fate problemi a lanciarvi con un cannone, a vestirvi da donna, o a improvvisarvi esperti venditori di giacche di pelle. In un periodo in cui il mondo, grazie alla uberinteressantissima rubrica del Se Fossi, si sta chiedendo se il nostro mondo è reale o viviamo nell’unico piano del multiverso dove un Premier organizza feste private con delle bedde ragazze pur di non parlare dell’intollerabile mancanza di contributi statali per i blog o dell’assenza di medaglie all’onore e al coraggio per post e traduzioni importanti atte a preservare la storia dei videogiochi.

Cribbio, questo universo è veramente una vergogna! Per questo, facciam un salto in un’altra dimensione e vediamo com’è stato sviluppato in quell’altroquando Tales of Monkey Island.Grazie al grande talento recitativo e di doppiaggio di Federico Maggiore, è stato possibile tradurre nella lingua di Dante (non l’ex platinato) questi divertenti video che mostrano delle sostanziali differenze tra i capitoli prodotti nel nostro mondo da Telltale e quelli del piano in cui probabilmente è ancora disperso Ultraman. Certo, ci sono alcune cose in comune sopratutto nel penultimo capitolo, quello del processo per intenderci (tra l’altro il video più divertente), ma se conoscete bene il gioco noterete subito le piacevoli differenze.

Analizziamo uno alla volta tutti i capitoli:

Episodio 1: Il varo del narvalo urlante

Allora, notate differenze?

Episodio 2: l’assedio di Spinner Cay

Episodio ben diverso dall’originale, ma decisamente divertente. Vogliamo scoprire come va a finire?

Episodio 3: La tana del Leviatano

Se fosse andata così anche da noi, sarebbe stato ben più facile!

Episodio 4: Processo e esecuzione di Guybrush Threepwood

Bellissimo episodio, pieno di richiami a personaggi storici. Imperdibile.

Episodio 5: L’ascesa del dio pirata

Pure il musical, non manca nulla!

Come avrete notato tutti gli episodi fanno molte citazioni ai primi due storici capitoli, che a quanto pare sono identici a quelli del nostro mondo. Guybrush mantiene la stessa simpatia e l’atmosfera è altrettanto mitica. C’è un unico dubbio: LeChuck che fine ha fatto?

BONUS 1 DOPPIAGGIO:
Volete saperne di più sulla voce di Guybrush? Leggetevi questa interessante intervista a Federico Maggiore.

BONUS 2 ALTROQUANDO:
Nell’altro mondo sembra che il Premier italiano abbia confessato…

This entry was posted in altroquando, federico maggiore, Il gioco del se fossi, lancil9, monkey island. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.