Il cronista non si trova all’interno della radio

Metti che i nostri ricordi siano immagazzinati in un enorme server. Sono tutti lì.
Il nostro cervello, in quanto periferica, ha il compito di interfacciare il nostro corpo con questo server smistando input e output.

Ora, se casualmente il server dovesse inviare un’informazione non richiesta, o peggio ancora se la periferica fosse in grado di presentarsi al server come se fosse una macchina diversa da quella che è?
Affiorerebbero vite di altre persone?
Si diventerebbe schizzofrenici?
Si potrebbe cambiare la storia?

577095_150012701839558_2094911643_n

This entry was posted in grandi temi, libri, Paranoia di essere paranoico. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.